PaginaZero

RIVISTA DI CULTURE DI FRONTIERA

La poesia di San Pietroburgo, “Palmira del nord”

Posted by pasha39 su gennaio 15, 2008

T’amo, creatura di Pietro…

È diritta la tua ossatura, severo il volto,
è grigio il granito di ruvida polvere,
e ogni ondeggiante crocicchio
palpita di ottuso tradimento.
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

Zinaida Gippius, 1909

***
L’oscura città sul fiume severo
è stata la mia beata culla,
è stata il sontuoso letto nuziale,
su cui reggevano ghirlande
i tuoi giovani serafini, –
città, amata con mesto amore.
. . . . . . . . . . . . . . . . . . .

Anna Achmatova, 1914

dal sito http://www.gov.spb.ru/

pit1.jpg
pit2.jpg
pit3.jpg
pit4.jpg
pit5.jpg

About these ads

Al momento l'inserimento di commenti non è consentito.

 
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 27 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: