PaginaZero

RIVISTA DI CULTURE DI FRONTIERA

Archive for 31 marzo 2008

Intervista ad Agota Kristof

Pubblicato da paolo fichera su marzo 31, 2008

kristof2.jpg

Leonardo Zanier:
Madre: cucina-orto. Padre: aula scolastica…
Agota Kristof:
Certo erano due mondi che comunicavano, alle volte tantissimo, altre meno, ma “grazie” alle punizioni frequenti, l’educazione era rigida, frequentavo spesso l’aula della scuola. Venivo lì “confinata-esiliata”, da mia madre, insomma affidata per la penitenza a mio padre. È lì che ho imparato a leggere, prestissimo. Mio fratello, anche se punito assieme a me, non mi seguiva, non amava la scuola: andava a tagliare e spaccare legna nella stalla. Anche per sfogare la sua rabbia. L’orto-frutteto era davvero grande, se ne occupava solo mia madre. Ci lavorava molto, allevava anche animali: capre, galline, oche, maiali. Nel paese non c’era nessun negozio, faceva tutto lei, provvedeva a tutto lei: verdura, patate, frutta, legumi, formaggio, carne, faceva anche il pane, era un lavoro a tempo pieno, senza mai fine, senza interruzioni.

Leonardo Zanier:
Grand-Mère: cosa c’è di comune con la madre?…
Agota Kristof:
Certo che la madre e i suoi saperi c’entrano moltissimo con la Grand-Mère come l’ho descritta in Le Grand Cahier. Come avrei altrimenti saputo tutte quelle cose?…

(tratto da Appunti su Agota Kristof di Leonardo Zanier, articolo-intervista apparso sul numero 11 di “PaginaZero”)

Pubblicato in: RIVISTA PAGINAZERO | Leave a Comment »

 
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 27 follower