PaginaZero

RIVISTA DI CULTURE DI FRONTIERA

Archivio per la categoria ‘MONDO’

senza titolo

Pubblicato da paolo fichera su novembre 7, 2010

Pubblicato in: MONDO | Leave a Comment »

CARTA BIANCA – LA FESTA DI ESISTERE

Pubblicato da paolo fichera su maggio 2, 2010


mostra fotografica di Manuel Magni video di Stefano Massari

CARTA|BIANCA – spot nuova mostra fotografica + venerdì 7 maggio ‘MATERIALI PERSISTENTI’ – festa con apertivo – live set acustico Ladeeva+Manuel Magni (chitarra – basso e voce) dedicato al il 32° anniversario dell’omicidio mafioso di Peppino Impastato

www.cartabianca.name

Pubblicato in: MONDO | Leave a Comment »

Tirannide

Pubblicato da paolo fichera su aprile 24, 2010

Vittorio Alfieri

“Tirannide indistintamente appellar si debbe ogni qualunque governo in cui, chi è preposto all’esecuzione delle leggi può farle, distruggerle, interpretarle, impedirle, sospenderle o anche soltanto eluderle con sicurezza d’impunità. E quindi o questo infrangileggi sia ereditario o elettivo, usurpatore o legittimo, uomo buono o tristo, uno o molti, a ogni modo, chiunque ha una forza effettiva che basti a ciò fare, è tiranno, ogni società che lo ammetta è tirannide, ogni popolo che lo sopporta è schiavo”.

“Dalla paura di tutti nasce nella tirannide la viltà dei più. Ma i vili in supremo grado necessariamente son quelli, che si avvicinano più al tiranno, cioè al fonte di ogni attiva e passiva paura. Grandissima perciò, a parer mio, passa la differenza fra la viltà e la paura. Può l’uomo onesto, per le fatali sue natìe circostanze, trovarsi costretto a temere; e temerà costui con una certa dignità; vale a dire, egli temerà tacendo, sfuggendo sempre perfino l’aspetto di quell’uno che tutti atterrisce, e fra se stesso piangendo, o con pochi a lui simili, la necessità di temere, e la impossibilità d’annullare, o di rimediare a un così indegno timore. All’incontro, l’uomo già vile per propria natura, facendo pompa del timor suo, e sotto la infame maschera di un finto amore ascondendolo, cercherà di accostarsi, d’immedesimarsi, per quanto egli potrà, col tiranno: e spererà quest’iniquo di scemare in tal guisa a se stesso il proprio timore, e di centuplicarlo in altrui.”

Pubblicato in: MONDO | Leave a Comment »

Non essendo che uomini

Pubblicato da paolo fichera su settembre 2, 2009

Non essendo che uomini, camminavamo tra gli alberi

(Dylan Thomas, Poesie inedite)


Pubblicato in: ARTI LUNGO LE FRONTIERE, MONDO | Leave a Comment »

Berlusconi-Mills: sentenza…………………..

Pubblicato da paolo fichera su maggio 19, 2009

In ordine sparso:

repubblica

articoli sulla notizia

ilsole24ore

procedimenti a carico di silvio berlusconi da wikipedia

giornalettismo

Pubblicato in: MONDO | Leave a Comment »

Letterature bicolori

Pubblicato da Mauro Daltin su febbraio 17, 2009

testataletterature

Segnalo con piacere questo progetto di una scuola superiore di Torino che si intitola “Letterature bicolori” e che potete leggere sul loro bel sito internet cliccando qui. E questo è il loro blog: http://letteraturebicolori.blogspot.com/
In tempi di discorsi di classi separate fra studenti italiani e studenti immigrati e di sfascio dell’istituzione scolastica, questa mi pare una di quelle cose che scaldano il cuore e che fanno ancora sperare.

Il sito in formazione del liceo A. Einstein di Torino invita studentesse e studenti, insegnanti, lettori, scrittori, curiosi impenitenti a incontrarsi intorno alla letteratura migrante che si esprime in italiano, letteratura che mescola i diversi colori dei linguaggi e delle culture.

Nell’Istituto è operativa una commissione di docenti che si occupano della accoglienza degli studenti stranieri e della loro alfabetizzazione con corsi specifici in relazione alle diverse esigenze.

Alcuni studenti provenienti da nazioni differenti, con una specifica formazione di peer educators, affiancano gli insegnanti nelle varie fasi di sostegno all’inserimento degli studenti immigrati: accoglienza, spiegazione delle regole sociali scolastiche, dell’organizzazione dello studio, della valutazione, dei modi di intendere il rapporto studente-docente.

Tutti gli anni si svolgono attività di educazione alla cittadinanza ed alla legalità per sviluppare negli studenti la consapevolezza della necessità dell’impegno sociale attraverso la conoscenza del territorio, la cultura delle pari opportunità intesa come rispetto dell’altro, la difesa del valore della pace.

Da questa realtà è nato il progetto Letterature bicolori

Pubblicato in: MONDO | Leave a Comment »

Come siamo anche stati

Pubblicato da paolo fichera su gennaio 7, 2009

“Generalmente sono di piccola statura e di pelle scura. Non amano l’acqua, molti di loro puzzano anche perché tengono lo stesso vestito per molte settimane. Si costruiscono baracche di legno e alluminio nelle periferie delle città dove vivono, vicini gli uni agli altri. Quando riescono ad avvicinarsi al centro affittano a caro prezzo appartamenti fatiscenti. Si presentano di solito in due e cercano una stanza con uso di cucina. Dopo pochi giorni diventano quattro, sei, dieci. Tra loro parlano lingue a noi incomprensibili, probabilmente antichi dialetti. Molti bambini vengono utilizzati per chiedere l’elemosina ma sovente davanti alle chiese donne vestite di scuro e uomini quasi sempre anziani invocano pietà, con toni lamentosi o petulanti. Fanno molti figli che faticano a mantenere e sono assai uniti fra di loro. Dicono che siano dediti al furto e, se ostacolati, violenti. Le nostre donne li evitano non solo perché poco attraenti e selvatici ma perché si è diffusa la voce di alcuni stupri consumati dopo agguati in strade periferiche quando le donne tornano dal lavoro. I nostri governanti hanno aperto troppo gli ingressi alle frontiere ma, soprattutto, non hanno saputo selezionare fra coloro che entrano nel nostro Paese per lavorare e quelli che pensano di vivere di espedienti o, addirittura, attività criminali”.
(…)
“Propongo che si privilegino i veneti e i lombardi, tardi di comprendonio e ignoranti ma disposti più di altri a lavorare. Si adattano ad abitazioni che gli americani rifiutano pur che le famiglie rimangano unite e non contestano il salario. Gli altri, quelli ai quali è riferita gran parte di questa prima relazione, provengono dal sud dell’Italia. Vi invito a controllare i documenti di provenienza e a rimpatriare i più. La nostra sicurezza deve essere la prima preoccupazione”.

Da una relazione dell’Ispettorato per l’Immigrazione del Congresso Americano (ottobre 1912)

Pubblicato in: MONDO | Leave a Comment »

Licio Gelli nel programma televisivo: Venerabile Italia

Pubblicato da paolo fichera su novembre 1, 2008

Riporto per intero il post scritto da Luigi Metropoli nel suo blog Vocativo:

Da lunedì prossimo su Odeon Licio Gelli avrà un suo programma televisivo: Venerabile Italia. Oltre che deprecabile sotto il profilo storico-morale la scelta della rete televisiva in questione, si contravviene di fatto a qualche sentenza circa la legalità del progetto-Gelli, noto come Piano di Rinascita Democratica, saggiamente considerato anti-costituzionale e in quanto tale condannato. Mi spiego meglio. Nella prima puntata Gelli avrà ospite niente di meno che Dell’Utri Marcello e Andreotti Giulio (uomini che hanno sempre negato di conoscere direttamente il Venerabile, guarda un po’, sono i primi ad essere ospiti nella sua trasmissione! Strano, nevvero?). Non è finita qui. La prima puntata si occuperà di questi temi: “ricostruzione inedita della storia dell’ultimo secolo dalla Guerra di Spagna agli anni ’80, dai salotti di Roma alle rive del lago di Como, dall’epoca fascista al crac del Banco Ambrosiano”. Vi basta? Un uomo che ha contribuito in prima persona all’andamento della storia del secondo dopoguerra e che è coinvolto direttamente in alcune di queste vicende sopra citate, dovrà dibattere su quanto da lui stesso è stato deviato nel corso di questa storia. Leggi il seguito di questo post »

Pubblicato in: MONDO | Leave a Comment »

Presidenti, Senatori, picchiate picchiate

Pubblicato da paolo fichera su ottobre 27, 2008

Sul blog di Luigi Metropoli, discussione aperta sull’intervista rilasciata da Francesco Cossiga e la sua cura.

Le forze dell’ordine non dovrebbero avere pietà e mandarli tutti in ospedale e molto MOLTO altro

QUI

Pubblicato in: MONDO | Leave a Comment »

Viktor Juscenko, leader ucraino

Pubblicato da pasha39 su marzo 27, 2008

ju7.jpg
Leggi il seguito di questo post »

Pubblicato in: MONDO | Leave a Comment »

Clero russo

Pubblicato da pasha39 su marzo 19, 2008

metro1.gif
Leggi il seguito di questo post »

Pubblicato in: MONDO | Leave a Comment »

Maslenica, il carnevale russo

Pubblicato da pasha39 su marzo 9, 2008

car10.jpg
Leggi il seguito di questo post »

Pubblicato in: MONDO | Leave a Comment »

Dmitrij Medvedev, il delfino di Putin

Pubblicato da pasha39 su marzo 5, 2008

medv4.jpg
Leggi il seguito di questo post »

Pubblicato in: MONDO | Leave a Comment »

Tenzin Tsundue: La Poesia in marcia contro il Regime cinese

Pubblicato da paolo fichera su marzo 5, 2008

tenzin_tsundue.jpg

Lettera di Tenzin Tsundue, giovane e importante poeta Tibetano esule in India. Il 10 Marzo partirà la lunga marcia dei Tibetani per raggiungere il loro paese, proprio nel momento in cui in Cina si apriranno i giochi olimpici.

________

Caro Amico/ Cara Amica

E’ arrivato il tempo per me di tornare in Tibet. L’ultima volta che ci andai nel 1997 – dopo la mia laurea – fui arrestato dalle autorità cinesi; sono stato picchiato interrogato e mi hanno lasciato senza cibo, quindi venni espulso dal Tibet dopo che mi avevano tenuto rinchiuso in prigione per tre mesi a Lhasa e Ngari. Avevo raggiunto il Tibet a piedi da solo attraversando le montagne Hymalaiane partendo dal Ladakh.

Undici anni dopo ritornerò in Tibet a piedi anche questa volta. Senza chiedere il permesso ritornerò a casa mia. Perchè dovrei preoccuparmi dei documenti emessi dal regime coloniale cinese, che non solo ha occupato il Tibet, ma anche ha messo il Tibet sotto un regime militare e fa vivere il nostro popolo in tirannia e sotto una brutale repressione giorno dopo giorno da cinquant’anni?

Il 2008 è una grande opportunità che il movimento tibetano ha di mostrare le ingiustizie che i tibetani stanno subendo proprio mentre la Cina sta per attrarre l’attenzione dei media internazionali.
Prenderò parte alla marcia “del ritorno” che partirà da Dharamsala verso il Tibet, e viene organizzata dal “Movimento d’Insurrezione del Popolo Tibetano” uno sforzo comune messo assieme da cinque grandi Organizzazioni non governative tibetane: Il congresso dei giovani tibetani, L’associazione Donne Tibetane, Il Movimento Tibetano Gu-Chu_Sum (un associazione di ex-prigionieri tibetani), Il Partito Democratico tibeano, e gli Studenti per la libertà del Tibet, India.
Leggi il seguito di questo post »

Pubblicato in: MONDO | Leave a Comment »

Elezioni in Russia 2 marzo 2008

Pubblicato da pasha39 su marzo 2, 2008

vot9.jpg
Leggi il seguito di questo post »

Pubblicato in: MONDO | Leave a Comment »

merce umana

Pubblicato da paolo fichera su marzo 2, 2008

QUI

L’estetica del lavoro
è lo spettacolo
della merce umana.

QUI

Pubblicato in: MONDO | Leave a Comment »

Il ponte del palazzo

Pubblicato da pasha39 su febbraio 26, 2008

dvo3.jpg

Il “Ponte del palazzo” (Dvorcovyj most) è uno dei più importanti ponti di San Pietroburgo.

Michail Nikitajskij è nato ne 1969 a Leningrado – San Pietroburgo, dove vive tuttora. È leader del gruppo “ptickin les” [Bosco degli uccelli].
Leggi il seguito di questo post »

Pubblicato in: MONDO, POESIA, Poesia: AREA RUSSOFONA | Leave a Comment »

Foto del Dnipro

Pubblicato da pasha39 su febbraio 23, 2008

dnep1.jpg

Kyïv e il Dnipro (russ. Kiev e il Dnepr)

Leggi il seguito di questo post »

Pubblicato in: MONDO | Leave a Comment »

Pietroburgo – l’Isola Vasil’evskij

Pubblicato da pasha39 su febbraio 22, 2008

vas1.jpg
Leggi il seguito di questo post »

Pubblicato in: MONDO | Leave a Comment »

La metropolitana moscovita

Pubblicato da pasha39 su febbraio 22, 2008

mm6.jpg
Leggi il seguito di questo post »

Pubblicato in: MONDO | Leave a Comment »

Il tempio buddhista di San Pietroburgo

Pubblicato da pasha39 su febbraio 15, 2008

bud3.jpg
Nei primi anni del Novecento lo zar fece costruire un tempio buddista a San Pietroburgo, allora capitale dell’impero zarista. Si voleva così riconoscere il diritto alla confessione religiosa a due etnie – i burjati e i Calmucchi.

Scrive la poetessa Elena Švarc nell’introduzione al poemetto “Racconto frammentario su un appartamento in coabitazione”:

In Spagna (e, pare, in nessun altro luogo) sono convissute a lungo tre fedi: il cristianesimo, il sufismo e – in una delle sue manifestazioni più raffinate (la cabbala) – il giudaismo. Tre culture vivevano come vicini di casa.
Ho voluto rappresentare ciò nella realtà, ma l’unica realtà che conosco è il mondo della città più fittizia al mondo, dove tutto può (poteva) essere, dove, alla fine, vivono insieme i templi ortodossi, una chiesa cattolica, una moschea, una sinagoga e un tempio buddhista.
Leggi il seguito di questo post »

Pubblicato in: MONDO | Leave a Comment »

OMON

Pubblicato da pasha39 su febbraio 10, 2008

OMON, sigla di Otrjad milicii osobogo znacenija [Reparto di polizia di destinazione speciale] –
unità speciali della polizia (“milicija”) russa, che operano alle dipendenze del ministero degli Interni.
Gli OMON sono state accusate di violazioni di diritti umani – rapimenti, torture, aggressioni e
ammazzamenti.
Si ritiene che negli anni ’90 ci fossero tra 5000 e 9000 uomini al servizio dell’OMON.
Al 2007 il numero ufficialmente è salito a 20.000 in tutta la Russia.

Leggi il seguito di questo post »

Pubblicato in: MONDO | Leave a Comment »

Are you ready for a NEW SENSATION

Pubblicato da paolo fichera su febbraio 10, 2008

images.jpgimages-1.jpgimages-2.jpg

Pubblicato in: MONDO | Leave a Comment »

Liberi di vivere nella malattia

Pubblicato da paolo fichera su febbraio 8, 2008

Per Sante Bernardi e tanti altri malati come lui.
Si può sottoscrivere qui.

Pubblicato in: MONDO | Leave a Comment »

HILLARY – OBAMA: Wednesday

Pubblicato da paolo fichera su febbraio 6, 2008

epa01xigx_20080201.jpg

”Avete votato per riscrivere la storia”.
”Questa è la notte dell’America”
”Dopo sette anni di un presidente che ha ascoltato solo le lobby, avrete un presidente che porterà alla Casa Bianca i vostri sogni e i vostri valori”.
HILLARY

”Non è il caso di aspettare i risultati finali per affermare questa sera che il nostro tempo è venuto. Questa campagna è diversa, e non grazie a me ma grazie a voi. Mi complimento con Hillary per gli straordinari risultati ottenuti, ma questa sera l’America ha capito che ha a disposizione una scelta: quella tra passato e futuro. Il nostro movimento è reale, il cambiamento per l’America sta arrivando”.
OBAMA

Pubblicato in: MONDO | Leave a Comment »

 
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 27 follower