PaginaZero

RIVISTA DI CULTURE DI FRONTIERA

Archivio per la categoria ‘RIVISTA PAGINAZERO’

“PaginaZero” su Land Magazine

Pubblicato da paolo fichera su novembre 14, 2008

“PaginaZero” ospite su Land Magazine.

Ringrazio Sebastiano Aglieco.

Per leggere il pezzo QUI

Pubblicato in: RIVISTA PAGINAZERO | Leave a Comment »

PaginaZero su Osservatorio Balcani

Pubblicato da paolo fichera su ottobre 20, 2008


Su Osservatorio Balcani in Balcani Cooperazione una lunga intervista a Mauro Daltin con tema la rivista “PaginaZero”

Pubblicato in: RIVISTA PAGINAZERO | Leave a Comment »

Intervista ad Agota Kristof

Pubblicato da paolo fichera su marzo 31, 2008

kristof2.jpg

Leonardo Zanier:
Madre: cucina-orto. Padre: aula scolastica…
Agota Kristof:
Certo erano due mondi che comunicavano, alle volte tantissimo, altre meno, ma “grazie” alle punizioni frequenti, l’educazione era rigida, frequentavo spesso l’aula della scuola. Venivo lì “confinata-esiliata”, da mia madre, insomma affidata per la penitenza a mio padre. È lì che ho imparato a leggere, prestissimo. Mio fratello, anche se punito assieme a me, non mi seguiva, non amava la scuola: andava a tagliare e spaccare legna nella stalla. Anche per sfogare la sua rabbia. L’orto-frutteto era davvero grande, se ne occupava solo mia madre. Ci lavorava molto, allevava anche animali: capre, galline, oche, maiali. Nel paese non c’era nessun negozio, faceva tutto lei, provvedeva a tutto lei: verdura, patate, frutta, legumi, formaggio, carne, faceva anche il pane, era un lavoro a tempo pieno, senza mai fine, senza interruzioni.

Leonardo Zanier:
Grand-Mère: cosa c’è di comune con la madre?…
Agota Kristof:
Certo che la madre e i suoi saperi c’entrano moltissimo con la Grand-Mère come l’ho descritta in Le Grand Cahier. Come avrei altrimenti saputo tutte quelle cose?…

(tratto da Appunti su Agota Kristof di Leonardo Zanier, articolo-intervista apparso sul numero 11 di “PaginaZero”)

Pubblicato in: RIVISTA PAGINAZERO | Leave a Comment »

Comunicazione

Pubblicato da paolo fichera su marzo 29, 2008

Come scritto nell’editoriale del numero appena uscito “PaginaZero” come rivista cartacea termina il suo percorso. Non c’è più quindi la possibilità di abbonarsi, restando presente quella di acquistare il numero appena uscito e quelli passati.
Per qualsiasi informazione scrivere a:
paolo.fichera@tele2.it
o a
mauro.daltin@fastwebnet.it

Pubblicato in: RIVISTA PAGINAZERO | Leave a Comment »

È uscito il nuovo numero di “PaginaZero”

Pubblicato da paolo fichera su marzo 28, 2008

copertina-pz.jpg

L’editoriale di Mauro Daltin e Paolo Fichera annuncia la fine di “PaginaZero” come rivista cartacea, ricordando l’esperienza di questi 4 anni e delineando i progetti attuali in corso e le nuove strade di PaginaZero. Il numero si apre con un’esclusiva intervista ad Agota Kristof a cura del poeta Leonardo Zanier. L’articolo racconta inoltre la vita, i libri, l’emigrazione, i travagli linguistici di una delle maggiori scrittrici viventi. Due racconti di narrativa sono ospitati in questo numero: La coccinella di Omero di Božidar Stanišić, che attraversa il mondo letterario balcanico con una visione critica e delicata allo stesso tempo; e Mondi Nuovi dello scrittore brasiliano Julio Monteiro Martins ambientato nella Risiera di San Sabba a Trieste, campo di sterminio nazista in Italia. Paolo Galvagni ci presenta, attraverso un’ampia scheda corredata da numerosi testi, tre importanti poeti ucraini: Oleksandr Oles’, Vasyl’ Symonenko, Hryhorij Cubaj, ancora poco studiati e conosciuti nel nostro Paese. Infine Angelo Floramo dialoga con lo scrittore e giornalista Paolo Rumiz sul concetto di Oriente, base e filo conduttore del suo libro È Oriente.

Pubblicato in: RIVISTA PAGINAZERO | Leave a Comment »

BIRRA – Bagarre Internazionale Riviste Alternative

Pubblicato da paolo fichera su ottobre 22, 2007

birra-boh2.jpg

BIRRA – Bagarre Internazionale Riviste Alternative

Ospitato dal festival Umbria Libri 2007 (7-11 novembre, Perugia) debutta il primo meeting delle riviste letterarie: BIRRA, Bagarre Internazionale Riviste Alternative.

L’obiettivo di BIRRA è di dare alle riviste una possibilità di confronto e visibilità, aprendo a tutti un mondo spesso conosciuto solo agli addetti ai lavori – insomma, le riviste sono interessanti. Anche se di mestiere non fai l’editore.

L’epicentro delle attività di BIRRA sarà lo stand, costantemente animato da letture a sorpresa, presentazioni e musica. Qui sarà possibile conoscere, comprare o prendere in omaggio oltre 40 riviste letterarie italiane e internazionali (PAGINAZERO è presente), che partecipano con entusiasmo a questo nuovo progetto.

BIRRA però vuole essere anche e soprattutto l’occasione per riflettere sul senso, sulla funzione e sullo stato delle riviste letterarie in Italia e nel mondo. Ecco perché ha organizzato due incontri-tavole rotonde di grande interesse, con numerosi ospiti.
“The rivista connection” (venerdì 9 novembre, ore 16.30) è dedicata alla scena americana, inglese e canadese, dove le riviste sono un modello vincente. Saranno presenti Angela Petrella e Jordan Bass (McSweeney’s, The Believer, Wholphin), Helen Gordon (Granta) e Craig Davidson (The Fiddlehead, Event, Prairie Fire e SubTerrain, autore di Rust & bones e Fighter). Modera Marco Cassini (Minimum Fax).
“Camera con rivista” (domenica 11 novembre, ore 16.30) coinvolge numerosi attori del panorama editoriale nazionale. Interverranno Gianluca Morozzi, Paolo Nori, Stefano Bertini, Matteo B. Bianchi, Teo Lorini, Michele Barbolini, Marco Drago, Gabriele Dadati, Marco Candida e Arnaldo Colasanti.

Per chiudere in bellezza, ogni sera la gang, gli ospiti e gli amici di BIRRA rockeggeranno nei locali del Caffè Loop (Via della Viola, 19) per continuare la festa fino a notte fonda, con concerti dal vivo, DJ set e fiumi di birra.

Per informazioni:
www.birrariviste.it
www.umbrialibri.com

Ufficio stampa BIRRA:
Danilo Deninotti
+ 39 339 58 26 499
linguaasonagli@gmail.com

Pubblicato in: RIVISTA PAGINAZERO | Leave a Comment »

Offerta numero 10 di PaginaZero

Pubblicato da paolo fichera su luglio 23, 2007

pz_10thumbnail.jpg

Da oggi fino al 31 agosto il numero 10 di PaginaZero è in vendita al prezzo di 4,50 euro (incluso di spese di spedizione) al posto del prezzo di copertina di 6 euro.
Per richiedere copia del numero scrivete a redazione@rivistapaginazero.net.

Per conoscere il sommario del numero 10:
http://rivistapaginazero.wordpress.com/2007/03/01/il-numero-10-di-paginazero/

oppure potete visitare il sito www.rivistapaginazero.net

Pubblicato in: RIVISTA PAGINAZERO | Leave a Comment »

“In una biblioteca dentro il carcere” di Angela Barlotti – Best Off 2006

Pubblicato da Mauro Daltin su giugno 8, 2007

best_off_2006.jpg

Potete scaricare in file pdf l’articolo di Angela Barlotti In una biblioteca dentro il carcere. Il viaggio come realtà e come metafora pubblicato nel numero 7 di “PaginaZero-Letterature di frontiera” e poi pubblicato nel “Best off 2006 – Letteratura e industria culturale. Il meglio delle riviste letterarie italiane” a cura di Giulio Mozzi (Minimum Fax) dove PaginaZero è stata inserita.

Potete leggere e scaricarvi l’articolo qui.

in-una-biblioteca-dentro-un-carcere.pdf

Pubblicato in: RIVISTA PAGINAZERO | Leave a Comment »

PaginaZero su “Il Nuovo FVG”

Pubblicato da Mauro Daltin su maggio 15, 2007

pz.jpg

Nuova recensione del numero 10 della rivista PaginaZero-Letterature di frontiera apparsa sul settimanale IL NUOVO FVG. Tra l’altro insieme a questo numero del settimanale che trovate in edicola fino a giovedì potete, gratuitamente, ritirare il libro “Poesiis Protestantis” di Elio Bartolini, grande scrittore scomparso poco più di un anno fa.

PAGINAZERO AFFRONTA IL TEMA DELLA LIBERTA’ DI PENSIERO
Il nuovo Fvg – venerdì 11 maggio 2007

Il quadrimestrale di letterature, arti e culture PaginaZero-Letterature di frontiera è giunto al suo decimo numero e ha ormai alle spalle quattro anni di vita.
Dopo essersi occupata delle letterature e culture di frontiera, con particolare attenzione alle letterature dell’est-europa e di temi quali l’esilio, i luoghi-non luoghi, la migrazione delle e nelle culture, il carcere, i confini fisici e linguistici, la guerra, la rivista con il numero 10 ha deciso di occuparsi anche delle frontiere dell’informazione, cercando di aprire varchi, di fornire un luogo dove scrittori, intellettuali, giornalisti e poeti possano avere voce oltre la persecuzione della libertà di espressione e il manto di non conoscenza dell’informazione canonizzata. Leggi il seguito di questo post »

Pubblicato in: RIVISTA PAGINAZERO | Leave a Comment »

“PaginaZero” ospite su “Lo Straniero” di Goffredo Fofi

Pubblicato da paolo fichera su maggio 9, 2007

lo-straniero.jpg

Dalla rivista “Lo Straniero” di Goffredo Fofi

(maggio 2007)

“Il quadrimestrale di letterature, arti e culture “PaginaZero-Letterature di frontiera” è giunto al suo decimo numero e ha ormai alle spalle quattro anni di vita. Dopo essersi occupata di letterature e culture di frontiera (con particolare attenzione alle letterature dell’Est Europa e di temi quali l’esilio, i non luoghi, la migrazione delle e nelle culture, il carcere, i confini fisici e linguistici, la guerra), a partire dal numero 10 la rivista ha deciso di occuparsi anche delle frontiere dell’informazione, cercando di fornire un luogo dove scrittori, intellettuali, giornalisti e poeti possano avere voce, oltre la persecuzione della libertà di espressione e il manto di non conoscenza dell’informazione canonizzata. Inoltre la redazione gestisce un blog aggiornato con interviste, interventi, poesie, comunicati stampa, e un diario da Sarajevo gestito dall’associazione Spaziopensiero onlus. Di questo decimo numero segnaliamo: l’editoriale di Mauro Daltin e Paolo Fichera che introduce la tematica della libertà di pensiero e le persecuzioni di cui sono vittime scrittori e giornalisti nel mondo; l’intervento di Angelo Floramo che ricorda Anna Politkovskaja; quello di Raphael D’Abdon che ricorda le scrittrici sudafricane incarcerate durante l’apartheid; il dialogo tra Daltin, Fichera, Moni Ovadia e Hans Kitzmüller su libertà di espressione, informazione e nuovi mezzi di comunicazione; il ricordo, scritto da Katia Paoletti, del poeta ungherese Miklós Radnóti (1909-1945) rinchiuso in un lager dove fino alla fine scrisse le sue poesie: un simbolo di resistenza contro tutto ciò che vuole soffocare la libertà di espressione.”

Pubblicato in: RIVISTA PAGINAZERO | 1 Comment »

PaginaZero a Remanzacco – Tra carta e rete

Pubblicato da Mauro Daltin su aprile 3, 2007

logo_paginazero.gif

MERCOLEDì 11 APRILE – ORE 20.45 – BIBLIOTECA COMUNALE DI REMANZACCO

Incontro “Tra carte e rete – la scrittura e le nuove tecnologie”

Con l’avvento di Internet, del Web e recentemente dei blog, si è aperto uno spazio nuovo che permette una pubblicazione facile ed economica di testi e non solo. Queste nuove possibilità impattano sia sul singolo, che può rendere disponibili i suoi scritti, sia sull’editoria tradizionale, che può sfruttare un nuovo canale, sebbene questo possa succedere anche a scapito dei mezzi più tradizionali come la carta. D’altro canto, il Web può fornire nuova linfa e supporto a produzioni letterarie la cui fortuna editoriale è sempre stata ridotta, come la poesia e le riviste letterarie, riducendo i costi necessari alla loro diffusione. E’ anche possibile immaginare una sinergia tra editoria tradizionale e Web, in cui un uso appropriato dell’una e dell’altro creano un circolo virtuoso, nel rispetto delle reciproche specificità, e senza pregiudizi. Sono temi interessanti, sui quali probabilmente ci sono ancora più domande che risposte, ed è di questo che si parlerà mercoledì 11 aprile alle 20:45, presso la Biblioteca Comunale di Remanzacco, in un incontro intitolato “Tra carta e rete – la scrittura e le nuove tecnologie”. In questa occasione interverranno due ospiti che hanno esperienza e competenza in entrambi i settori: Andrea Venier è redattore de La Patrie dal Friûl, storica rivista cartacea, ma è anche gestore del popolare blog IlFurlanist (ilfurlanist.splinder.com); Mauro Daltin è direttore della rivista culturale cartacea PaginaZero, ma anche gestore del blog che la affianca (rivistapaginazero.wordpress.com). Duplici interessi per Venier e Daltin, che ne discuteranno portando le loro esperienze su carta e su web, coordinati da Vincenzo Della Mea, docente di Tecnologie Web all’Università di Udine.

Pubblicato in: RIVISTA PAGINAZERO | Leave a Comment »

PaginaZero su Radio Onde Furlane

Pubblicato da Mauro Daltin su marzo 23, 2007

furlanetamtam.jpg

Martedì 27 marzo, alle ore 10.30, sulle frequenze di Radio Onde Furlane (90 MHz in Friuli) sarà presentato il decimo numero della rivista PaginaZero-Letterature di frontiera. A dialogare sulle tematiche del numero e sul progetto PaginaZero oltre a Paolo Cantarutti (critico e conduttore radiofonico) sarà presente Mauro Daltin (direttore) e Raphael D’Abdon (Università di Udine, autore dell’articolo Lo specchio d’acciaio. Proposte sulla narrativa femminile dal carcere nel Sudafrica dell’apartheid apparso nel decimo numero).
Un’occasione per fare il punto sulla rivista, giunta al decimo numero, e per aprire il dibattito sulle nuove strade e sui progetti futuri.

Pubblicato in: RIVISTA PAGINAZERO | Leave a Comment »

Il numero 10 di PaginaZero

Pubblicato da paolo fichera su marzo 1, 2007

copertinapz10.jpg

E’ uscito il decimo numero della rivista “PaginaZero-Letterature di frontiera” – Quadrimestrale di letteratura, arte e cultura (www.rivistapaginazero.net).
Numerose novità accompagnano l’uscita dii questo numero, dalle nuove tematiche affrontate alla nuova grafica della copertina, dall’aumento di 16 pagine, ora 80.

L’Editoriale di Mauro Daltin e Paolo Fichera introduce la tematica del numero: la libertà di pensiero e le persecuzioni di cui sono vittima scrittori e giornalisti nel mondo. Predrag Matvejevic´, tra democrazia e democratura, parla della condanna che lo ha colpito a seguito della pubblicazione di un suo libro. Angelo Floramo ricorda Anna Politkovskaja e dialoga con Tomaz Šalamun, il più grande poeta vivente dell’Europa Centro Orientale, e il professore Umberto Cerroni. Raphael D’Abdon ricorda le scrittrici sudafricane incarcerate durante l’apartheid. Melita Richter dà voce a un luogo in cui la migrazione e l’esilio forzati creano la nascita del rapporto con un’altra lingua. Mauro Daltin e Paolo Fichera dialogano con Moni Ovadia e Hans Kitmüller su temi come la libertà di espressione, l’informazione e i nuovi mezzi di comunicazione, con attenzione ai casi degli scrittori Orhan Pamuk e Peter Handke. Katia Paoletti ricorda il poeta ungherese Miklós Radnóti rinchiuso, per la sua origine e le sue scelte di libertà, in un campo di concentramento dove scrisse fino all’ultimo le sue poesie: un simbolo di resistenza contro tutto ciò che vuole soffocare la libertà di espressione.

***

Sommario del 10° numero:

Libertà di pensiero nell’Era della meta-vita
di Mauro Daltin e Paolo Fichera

Democrazia e democratura
di Predrag Matvejevic´

Scatti di dissidenza
di Angelo Floramo

Lo specchio. Proposte sulla narrativa femminile
dal carcere nel Sudafrica dell’apartheid

di Raphael D’Abdon

Miklós Radnóti: alla radice del cielo
di Katia Paoletti

Nessun uomo è al sicuro. Dialogo con Moni Ovadia e Hans Kitzmuller
a cura di Mauro Daltin e Paolo Fichera

Scrivere dall’esilio
di Melita Richter

***
http://www.rivistapaginazero.net (sito internet aggiornato in tutte le sezioni)
Per informazioni su come avere la rivista (costo della singola copia 6 euro) potete consultare il sito o scrivere una mail a redazione@rivistapaginazero.net

Un saluto e buona lettura,

Ilaria Prati (direttore responsabile); Mauro Daltin e Paolo Fichera (direttori); Angela Barlotti – Maurizio Mattiuzza – Paolo Patui – Angelo Floramo – Giorgia Kapatsoris – Pietro Spirito – Pedrag Matvejevic – Melita Richter – Barbara Ronca – Bozidar Stanisic (redazione).

Pubblicato in: RIVISTA PAGINAZERO | 4 Comments »

Informazioni

Pubblicato da paolo fichera su febbraio 28, 2007

Il numero 10 di PaginaZero è uscito oggi. Da oggi saremo meno presenti nel blog, a motivo della distribuzione del numero, degli incontri e delle presentazioni. Abbiamo deciso che da oggi chiudiamo, ma non per sempre, l’accesso ai commenti nel blog. Semplicemente non riusciamo a stare dietro ai commenti come sarebbe necessario. Passano troppi giorni da una nostra risposta a un’altra e le discussioni non si riescono a sviluppare. Ammettiamo un nostro limite al momento. Alcune persone sono state contattate privatamente in risposta a loro commenti e i contatti devono tranquillamente proseguire via mail tra noi e voi. Naturalmente il blog rimane aperto e proseguiranno gli inserimenti dei post ma a un ritmo più ridotto rispetto a quello tenuto fino a oggi. Il blog sarà ampliato, nel frattempo, con la partecipazione di redattori della rivista e con l’aiuto di altri collaboratori. Anche per fare questo abbiamo bisogno di tempo. E vogliamo sviluppare delle idee che l’inserimento giornaliero dei post non ci permette di perseguire. Ringraziamo le persone che a oggi ci hanno scritto, la maggior parte privatamente, e continuiamo a invitarvi a mandarci il vostro materiale.
Paolo e Mauro

Pubblicato in: RIVISTA PAGINAZERO | Leave a Comment »

3 numeri di PaginaZero scontati

Pubblicato da Mauro Daltin su febbraio 22, 2007

logo_paginazero.gif

I numeri 7-8-9 di PaginaZero-Letterature di frontiera al prezzo totale di 14 euro, anziché 18 euro, comprensivo di spese di spedizione. Scrivi la tua richiesta, con eventuali informazioni, all’indirizzo redazione@rivistapaginazero.net, per ricevere le tre copie direttamente a casa tua. Per leggere i sommari e gli editoriali dei numeri puoi visitare il sito internet http://www.rivistapaginazero.net nella sezione “numeri arretrati”.

Pubblicato in: RIVISTA PAGINAZERO | Leave a Comment »

Editoriale del numero 10: Libertà di pensiero nell’Era della meta-vita

Pubblicato da paolo fichera su febbraio 15, 2007

Tra le frontiere fisiche, fatte di permessi, dogane, controlli, possibilità e necessità di attraversare, di migrare, di andare dove vi è una possibilità, di migrare perché altri hanno deciso che quella è l’unica nostra possibilità, si incunea la letteratura, l’essere stranieri in una lingua straniera, l’iniziare il percorso da una lingua-madre a una lingua-altra che accoglie tutti coloro che la vogliono percorrere: le letterature di frontiera.
Il varco in una lingua altra, con tutto quello che comporta, è un passo ammantato da un’altra frontiera che percorrono, restando immobili, milioni di individui: la frontiera dell’informazione. Una frontiera sottile come una pellicola, che non si mostra, che condiziona, crea il pensiero e che si rileva ogni volta che la nostra abitudine si discosta da un binario prestabilito, da una notizia sentita, dall’illusione di essere informati.
Ogni volta che incontriamo un vecchio filmato di Pasolini, in bianco e nero, che intervistato da Enzo Biagi sulla importante funzione della televisione come mezzo per informare i cittadini, ribatte che la televisione è il sistema più anti-democratico che esista, un sistema feroce, dove neanche lui può dire quello che vuole. Uno parla e un altro non può ribattere.
Ti racconto un fatto che tu non hai visto e mai vedrai, di cui non hai conoscenza diretta e tu ormai non metti più in dubbio che quel fatto sia vero, che è avvenuto così, che forse un altro fatto più importante è avvenuto ma non te lo hanno detto. Un filtro, una dogana, dove il cosa, il come, il perché, il quando di un fatto, di una serie di fatti, viene deciso da altri. Prestabilito secondo una logica, delle esigenze, una volontà che è la loro. Ti confeziono un telegiornale dove i fatti si susseguono uno di fila all’altro, in fretta, slegati fra loro e dove l’omicidio, la scelta politica e la partita di calcio hanno lo stesso peso. Una tecnica per annullare il senso critico e impostare un codice ontologico prestabilito a cui poi l’individuo si atterrà e che guiderà le sue azioni.
Leggi il seguito di questo post »

Pubblicato in: RIVISTA PAGINAZERO | Leave a Comment »

 
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 27 follower