PaginaZero

RIVISTA DI CULTURE DI FRONTIERA

Archive for 15 febbraio 2007

Editoriale del numero 10: Libertà di pensiero nell’Era della meta-vita

Posted by paolo fichera su febbraio 15, 2007

Tra le frontiere fisiche, fatte di permessi, dogane, controlli, possibilità e necessità di attraversare, di migrare, di andare dove vi è una possibilità, di migrare perché altri hanno deciso che quella è l’unica nostra possibilità, si incunea la letteratura, l’essere stranieri in una lingua straniera, l’iniziare il percorso da una lingua-madre a una lingua-altra che accoglie tutti coloro che la vogliono percorrere: le letterature di frontiera.
Il varco in una lingua altra, con tutto quello che comporta, è un passo ammantato da un’altra frontiera che percorrono, restando immobili, milioni di individui: la frontiera dell’informazione. Una frontiera sottile come una pellicola, che non si mostra, che condiziona, crea il pensiero e che si rileva ogni volta che la nostra abitudine si discosta da un binario prestabilito, da una notizia sentita, dall’illusione di essere informati.
Ogni volta che incontriamo un vecchio filmato di Pasolini, in bianco e nero, che intervistato da Enzo Biagi sulla importante funzione della televisione come mezzo per informare i cittadini, ribatte che la televisione è il sistema più anti-democratico che esista, un sistema feroce, dove neanche lui può dire quello che vuole. Uno parla e un altro non può ribattere.
Ti racconto un fatto che tu non hai visto e mai vedrai, di cui non hai conoscenza diretta e tu ormai non metti più in dubbio che quel fatto sia vero, che è avvenuto così, che forse un altro fatto più importante è avvenuto ma non te lo hanno detto. Un filtro, una dogana, dove il cosa, il come, il perché, il quando di un fatto, di una serie di fatti, viene deciso da altri. Prestabilito secondo una logica, delle esigenze, una volontà che è la loro. Ti confeziono un telegiornale dove i fatti si susseguono uno di fila all’altro, in fretta, slegati fra loro e dove l’omicidio, la scelta politica e la partita di calcio hanno lo stesso peso. Una tecnica per annullare il senso critico e impostare un codice ontologico prestabilito a cui poi l’individuo si atterrà e che guiderà le sue azioni.
Leggi il seguito di questo post »

Annunci

Posted in RIVISTA PAGINAZERO | Leave a Comment »