PaginaZero

RIVISTA DI CULTURE DI FRONTIERA

Il mercato librario tedesco – Gli eredi di Gutenberg (4)

Posted by Mauro Daltin su giugno 1, 2007

germania5.jpg

Gli eredi di Gutenberg

L’articolo è di Eugen Emmerling, giornalista indipendente ed è tratto dal sito dell’Istituto Goethe e lo potete anche leggere qua

Gli eredi di Gutenberg si sono difesi bene dalla concorrenza. Gli editori si caratterizzano per i contenuti, non per i supporti tramite i quali vengono veicolate le informazioni. Tali supporti sono oggi, insieme ovviamente alla carta, anche le pubblicazioni offline, ad es. sui CD-Rom, o le pubblicazioni online, quali le banche dati scientifiche in Internet. Sempre più spesso le case editrici pubblicano in modo “neutrale dai media”, ovvero, ad es., un manoscritto può essere elaborato in modo tale da poter essere immesso sul mercato o come libro o come CD-Rom oppure come pubblicazione in internet. L’ “o …oppure” sta diventando sempre più un “e…anche”.
Per maggior comodità dei lettori, i libri –soprattutto quelli specializzati e tecnici- hanno sempre più spesso come allegato CD-Rom che possono essere attualizzati anche via internet. Gli eredi di Gutenberg,le case editrici, hanno imparato ad aggiornarsi. Oggi in Germania le pubblicazioni elettroniche sono una cosa ovvia, anche se riguardano prevalentemente la letteratura specializzata e i libri tecnici. E’ probabile che, ancora per qualche decennio, la narrativa avrà ancora una maggiore diffusione su carta.

In Germania anche il commercio librario guarda al futuro. Alcune migliaia di librerie hanno istituito filiali elettroniche in internet, che aumentano giorno per giorno. Si è notato che le librerie su internet e quelle classiche non si escludono a vicenda, ma, al contrario, si completano. Il futuro del commercio librario risiede in una combinazione di librerie tradizionali, dove trovare un’ampia gamma di titoli e vaste possibilità di scelta, un magazzino rifornito ed una qualificata competenza sul posto, unitamente alla possibilità di ricercare e prenotare in internet a qualsiasi ora. Qui può incontrarsi ciò che è fatto per stare insieme.L’articolo si basa prevalentemente sulle statistiche dell’annuario “Buch und Buchhandlungen in Zahlen” , edizione del 2005 pubblicato a cura dall’Associazione del Commercio Librario.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: