PaginaZero

RIVISTA DI CULTURE DI FRONTIERA

scrittureinattesa.wordpress.com

Posted by paolo fichera su gennaio 20, 2008

francia-2007-2008-013.jpg

http://scrittureinattesa.wordpress.com/

Chi si occupa di giovani, bambini e adulti sul versante dell’espressività e della pedagogia, sa benissimo che ogni protagonismo personale va bandito; che la questione riguarda la crescita delle persone, vuoi per dono disinteressato, vuoi perché, attraverso la crescita degli altri, rimane qualche briciola anche per la nostra maturazione. Le graduatorie e le classifiche, in un contesto del genere, lasciano molti dubbi. Altra cosa è una Comunità, un luogo cioè dove le persone, grandi e piccole, anche nel riconoscimento dell’altrui grandezza, possano stare insieme, scambiarsi parole. Per far circolare idee, emozioni, affetti; per tenere a freno il narcisismo forzato che genera mostri.

SCRITTURE IN ATTESA è dedicato alla funzione della pedagogia nel crescere della propria voce poetica, umana: testi inediti di poeti in fasce; non ancora scritture, ma scritture in attesa. Ma non solo: spazio per opere prime dove sia possibile cogliere un lavoro, una fatica. Senza creare false aspettative. Quindi non giudizi critici ma affiancamento, sprone, coinvolgimento. Non atteggiamenti adulatori da parte dei maestri com’è stato per le ultime generazioni, con risultati di egocentrismo fuori misura, ma specchio, confronto; per esempio attraverso il rapporto con un maestro o con un fratello maggiore; attraverso la lettura degli strumenti critici: dei libri che insegnano, dei libri che non insegnano nulla. Un lavoro, dunque, che vuole essere umile, con una disposizione all’ascolto; però senza ingenuità e senza falsi buonismi.
Hanno aderito a questa iniziativa amici, poeti, artisti con i quali abbiamo, o stiamo ancora condividendo un pezzettino dei nostri percorsi personali. Sono sicuro che se ne aggiungeranno altri. Per il momento sono:

Daniele Mencarelli
Luca Ariano
Francesco Marotta
Gianfranco Fabbri
Gian Ruggero Manzoni
Giorgio Morale
Silvano Sbarbati
Vincenzo Della Mea

SCRITTURE IN ATTESA rivolge un invito caloroso a tutti gli educatori, poeti, artisti impegnati nel considerare l’espressività non solo come fine ma come strumento, e ad aiutarci a testimoniare il loro lavoro sul territorio.

Sebastiano Aglieco

Sorry, the comment form is closed at this time.

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: