PaginaZero

RIVISTA DI CULTURE DI FRONTIERA

ParolErranti – Ciclo di incontri letterari

Posted by paolo fichera su febbraio 19, 2008

essenza_eventi.jpg

ParolErranti – Ciclo di incontri letterari

A Ravenna, dal 17 febbraio al 27 aprile, si terrà ParolErranti, un ciclo di incontri con la scrittura e la musica delle migrazioni. Organizzato dall’associazione Città Meticcia di Ravenna ParolErranti sarà l’occasione per scoprire la nuova letteratura italiana ad opera di autori di origine straniera che hanno scelto la lingua di Dante come veicolo di espressione. Accompagnati da musicisti, strumenti e suoni giunti in Italia grazie all’immigrazione.

Tutti gli incontri, a ingresso gratuito, si terranno di domenica, alle 17.30, nei locali del Mama’s Club di Ravenna, in via San Mama 75 Ravenna.

PROGRAMMA

Domenica 17 febbraio
Tahar Lamri (Algeria)
con Mabrouk & Gnawa Rai al liuto e percussioni (Tunisia – Algeria)

Domenica 2 marzo
Mihai Mircea Butcovan (Romania)
con Francisca Alecu al violino (Romania)

Domenica 16 marzo
Nader Ghazvinzadeh (Italia/Iran)
con Hossein Mohammadzadeh al dotar (Iran)

Domenica 30 marzo
“Le scimmie verdi”, spettacolo teatrale
di e con Daniele Barbieri e Hamid Barole Abdu (Italia – Eritrea)

Domenica 13 aprile
Adriàn Bravi (Argentina)
con Jorge Valdano al bandoneon (Argentina)

Domenica 27 aprile
Marisa Iannuzzi (presidente Lega islamica femminile europea)
con Belaid Houcine al mezoued (Tunisia)

ParolErranti è anche un assaggio della seconda edizione del Festival delle Culture “L’essenza della presenza” che si terrà a Ravenna nel mese di maggio.

L’evento è organizzato dall’Associazione Città Meticcia in collaborazione con
il Mama’s Club e il contributo del Comune di Ravenna.

Con la partecipazione di:
Associazione Mirada/Libreria Interno 4, Associazione Insieme per l’Algeria, Associazione Romania Mare, Lega Islamica Femminile Europea, Rappresentanza dei cittadini immigrati di Ravenna.

info: c.meticcia@racine.ra.it

Annunci

Sorry, the comment form is closed at this time.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: