PaginaZero

RIVISTA DI CULTURE DI FRONTIERA

Estratti

Posted by paolo fichera su febbraio 17, 2009

Estratti

“Guai a chi si costruisce il suo mondo da solo”
Angelo Maria Ripellino

“… Essere poeta ed uomo vuol dire essere bosco senza tronchi e vedere… Essere non è lieve… Lievi sono solo gli stronzi…”
“Occorrerebbe vivere per essere,/ma non sarete, perché non vivete,/e non vivete, perché non amate,/perché non amate voi stessi, e tanto meno il prossimo”
“Perché il tuo volo è malato,/perché s’attarda ed è oscuro?/- Per quindici anni ho parlato ad un muro”
Vladimir Holan

“Deviarmi? La via del mio fermo proposito è segnata da rotaie di ferro per correre sulle quali il mio spirito è scanalato”
Herman Melville

“Ai morti la sepoltura e ai vivi la foccaccia”
Miguel de Cervantes

“Si è così tristi, da giovani! D’altronde, tutta questa roba non è allegra! Almeno per certe nature”
Gustave Flaubert

“Tutto passa, la corrente della vita, quel che nella corrente della vita noi rincorriamo è a noi più caro di ogni altra cosa”
James Joyce

“L’odore dell’orizzonte da ogni parte,/Cenere, come se le colline celassero un fuoco/Che altrove divorava un universo”
Yves Bonnefoy

“Non posso addormentarmi, compongo sempre. Scrivo, e tutto si incatena armoniosamente”
Lev Tolstoj

“Quando all’ombra di Sebastiano moriva l’argentea voce dell’angelo”
Georg Trakl

“In un’opera di psichiatria mi interessano solo i discorsi dei malati, in un libro di critica, solo le citazioni”
Emil Cioran

“Dove sta l’assurdità del mondo? È questo splendore o il ricordo della sua assenza? Con tanto sole nella memoria, come ho potuto puntare sull’assurdo’”
Albert Camus

“Angelo e marionetta: allora è finalmente il dramma”
Rainer Maria Rilke

“Ed io non voglio più essere io!”
Guido Gozzano

“K. rimase a lungo sul ponte di legno che conduce dallo stradone al villaggio, a guardare il vuoto apparente”
Franz Kafka

“dentro la torre che tutto nasconde
alla valanga che tutto ricopre
nella caduta che fissa per sempre”
Claudia Ruggeri

“È da uomo che tu vieni da me. E allora io vengo da te. È molto. Ma è tutto qui. Io ballo davanti a te, nuda e con la luce accesa, e nudo sei anche tu, e tutto il resto non conta. È la cosa più semplice che abbiamo mai fatto: è il massimo. Non rovinare tutto pensando che sia qualcosa più di questo”
Philip Roth

“e non c’è origine prima della fine”
Emilio Villa

“Cerco a tentoni di cogliere nel vuoto il filo bianco invisibile del meraviglioso che vibra e dal quale escono fuori i fatti e i sogni col rumore del ruscello su piccoli sassi preziosi e vivi”
“Per me si tratta di vedere come la testa sta nello spazio, quindi non penso né all’interiorità della persona né alla sua personalità. È chiaro che questo conta, ma non può contare per me durante il lavoro. Si tratta solo di mettere le cose più o meno a posto. Per me l’apparenza e l’essenza sono la stessa cosa. Si potrebbe anche dire che l’apparenza è l’essenza stessa”
“Ed è appunto vedendo che la sfera non diventa sfera che attraverso il suo contrario, che diventa vera…”
Alberto Giacometti

“Le sculture (il mio modo di parlare con i morti), creature chiare nella notte scura (messaggeri della mia libertà e coabitanti della cella), sono le molte dimensioni che si riuniscono per portare la luce sulla loro pelle, che emulano la microscopica natura dell’anima…”
Martin Disler

“ciò che si vede, lo si vede soltanto quando è dipinto”
Georg Baselitz

“La parola non è soltanto un soffio. Colui che parla ha qualcosa da esprimere. Ma questo qualcosa non è determinato esclusivamente dalla parola. La parola, dunque, esiste? O non esiste affatto? Colui che parla è diverso da un pulcino che pigola? Se ne distingue o no?”
Zhuang-zi

“Chiunque può imparare ciò che Louis (Armstrong) sa della musica in poche settimane. Nessuno potrebbe imparare a suonare come lui in mille anni”
Benny Green

“Non puoi dare parole false a un grido vero e non puoi dare parole vere a un grido falso”
Aldo Busi

“Ciascuno di fronte a tutti è per tutti e di tutto colpevole. E non solo a causa della colpa comune, ma ciascuno, individualmente”
Fedor Dostoevskij

“Uno di quei grandi derelitti/condannati all’eterno riso/e che non possono più sorridere”
Charles Baudelaire

“Se vi domandano: ‘Quale segno del vostro Padre è in voi?’, rispondete loro: ‘È un movimento e una quiete’”
Vangelo di Tommaso

“Nessuno sa come ci si sente/a essere l’uomo cattivo/a essere l’uomo triste/dietro gli occhi azzurri… Il mio amore è una vendetta/che non è mai libera”
The Who

“Di tutto quanto è scritto io amo solo ciò che uno scrive col suo sangue. Scrivi col sangue: e allora imparerai che il sangue è spirito”
Friedrich Nietzsche

Annunci

2 Risposte to “Estratti”

  1. […] Estratti Estratti “Guai a chi si costruisce il suo mondo da solo” Angelo Maria Ripellino “… Essere poeta ed uomo vuol dire essere bosco senza tronchi e vedere… Essere non è lieve… Lievi sono solo gli stronzi…” “Occorrerebbe vivere per essere,/ma non sarete, perché non vivete,/e non vivete, perché non amate,/perché non amate voi stessi, e tanto meno il pross blog: PaginaZero | leggi l'articolo […]

  2. Hotels in Londonlodge dealslast minute resort resort discounts

    Estratti « PaginaZero

Sorry, the comment form is closed at this time.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: