PaginaZero

RIVISTA DI CULTURE DI FRONTIERA

Izet Sarajlić: Qualcuno ha suonato

Posted by paolo fichera su febbraio 26, 2007

sarajlic.jpg

Izet Sarajlić, Qualcuno ha suonato, Multimedia Edizioni

***

Non abbiate fretta, ragazzi

Non abbiate fretta di fare i poeti, ragazzi.
Restate quanto più a lungo possibile nella fase prepoetica.
Essere poeti nella vita non è lo stesso che essere poeti in un racconto.
La poesia, sono le disfatte.

Alla fine, vi aspettano, forse, davvero le rose,
ma per molto tempo – a destra e a sinistra – ci sono le spine.
Per la fama non abbiate fretta, restate invece giovani quanto più a lungo,
e solo quando non ne potrete più, proprio allora nascerà la poesia.

1964


**

Voi siete coraggiosi, forti; voi potete tutto.
Voi non avete mai pianto perché un altro da qualche parte piangeva.

Voi salutate le vostre donne pensando ad un’altra.
Voi siete coraggiosi, forti; voi potete tutto.

Voi a cuor leggere, sareste pronti a salire sul vostro aereoplano
per bombardare in picchiata le nostre povere Saviano.

Voi siete coraggiosi, forti; voi potete tutto.
Io non l’ho mai detto di me.

1965

**

Eredità

                              a Josip Osti

I nostri avi ci hanno lasciato in eredità
degli Schonbrunn, dei Palazzi d’Inverno,
dei Ponts Charles,
delle Piazza San Marco,
senza menzionare
i Westminster
che rappresentano
i drammi di Shakespeare,
i romanzi di Tolstoi
o la “suite n. 3” di Bach.

E noi altri,
cosa lasceremo in eredità
ai nostri discendenti?

Degli snack-bar,
delle stazioni di servizio,
dei garages,
e qualche anti-romanzo.

1977

**

I critici di poesia

Perché i critici di poesia
non scrivono poesia
giacché sanno tutto della poesia?

Sapessero,
forse preferirebbero scrivere poesia che di poesia.

I critici di poesia sono come i vecchi.
Anch’essi sanno tutto dell’amore.
Quello che non sanno è fare l’amore.

1982

**

Mentono

Mentono sia i Serbi, sia i Russi, sia i Croati, sia i Musulmani
quando dicono che non hanno mai sofferto come sotto il comunismo.

Sotto il comunismo
quelli che soffrivano di più erano i comunisti.

Per loro sono state inventate anche
Kolima e l’Isola calva.

1987-1989

**

Un’altra volta saprei

Troppo poco ho goduto gli scrosci primaverili e i tramonti del sole

Troppo poco mi sono dilettato della bellezza delle vecchie canzoni e
                                               delle passeggiate al chiaro di luna

Troppo poco mi sono inebriato del vino dell’amicizia
anche se al mondo quasi non c’è paese dove non avevo almeno due
                                                   amici.

Troppo poco tempo ho dedicato al mio amore
io che all’amore avevo consacrato tutto il mio tempo.

Un’altra volta saprei incomparabilmente di più godere la vita.

Un’altra volta saprei.

1987

**

Un lavoro terribile

                                   ai giovani poeti

Per me voi tutti siete come figli.
Spero però che non mi riconosciate mai
come padre.

Per me
sarebbe fatale uccidere l’alunno che ho dentro.
Anche a voi raccomando
di diventare maestri il più tardi possibile.

È un lavoro terribile portare a termine la propria opera.
Un lavoro terribile.

1988

**

Al calar della sera

Sul campo di pallone
un ragazzo
sta suonando la chitarra
mentre sopra di lui
vola una granata da Poljine.

Un futuro Bulat Okudhzava di Sarajevo?

O ragazzo,
continua pure a vivere,
e l’arte,
che per me era tutto,
l’arte,
credimi,
non è affatto importante!

1992

**

La fortuna alla maniera di Sarajevo

A Sarajevo
in questa primavera 1992,
tutto è possibile;
fai la coda per comprare il pane
e ti ritrovi al Servizio di traumatologia
con una gamba amputata.

E dopo asserisci
d’aver avuto anche fortuna.

1992

**

Il primo pranzo senza mia sorella

È orribile il primo pranzo senza la sorella
che amavi, che ti amava,
dalla quale vivevi da quando ti hanno bombardato la casa,
con la quale hai diviso
i quattrocento giorni più difficili della tua vita.

È orribile quel suo posto vuoto a tavola.

Il pranzo è la stessa brodaglia di ieri,
ma non si tratta del pranzo.

Si tratta di quel piatto in meno,
di quel pezzo di pane in meno,
di quel bicchiere d’acqua in meno.

In realtà,
si tratta di un Sarajlic in meno
e del resto eravamo
già in pochi.

1993

**

I nostri incontri d’amore al “Leone”

Come avremmo potuto invecchiare magnificamente
tu e io,
senza questa follia nazionalista slavomeridionale.

Ed invece
di tutta la nostra vita
sono rimasti solo
questi nostri tristi incontri d’amore al cimitero del Leone.

Voglio dirti
quando sono più felice in questa mia infelicità:
quando al cimitero mi coglie la pioggia.

Mi piace da morire
Inzupparmi insieme a te!

1998

**

Le mie nuove poesie

Le poesie
che possono essere lette da tutti tranne che da te
possono ancora essere considerate mie?

2000

**

Confesso

Neruda dice: “Confesso che ho vissuto.”

Io confesso,
che spesso nei versi morivo.

Cercavo forse col verso
di ingraziarmi
la morte
per farla venire, quando sarebbe venuta, prima della tua.

Ahimè,
è successo il contrario.

2001

About these ads

39 Risposte to “Izet Sarajlić: Qualcuno ha suonato”

  1. […] in rete: intervista / poesie / […]

  2. Mi sono appassionata alla poesia di Izet, dopo aver letto il carteggio delle “Lettere fraterne” con Erri De Luca, pubblicato lo scorso anno per i tipi della Libreria Dante & Descarts. Un slauto a tutti voi Mapi

  3. maricla sellari said

    Mi commuovono profondamente questi versi per la semplicità della parola, per il sentimento pacato che esprime. Mi commuove e mi nutre. Grazie per averle pubblicate. Cercherò il libro. Anche io ho letto il libro intitolato Lettere fraterne. Bellissimo.

  4. “ La Sposa”

    Sei entrata in Chiesa
    Illuminando
    Il volto della madonna d’Anglona
    “Demetra”
    Sposa bella e solare
    Portando in dono
    “Il cesto delle spighe feconde”;
    Secoli di dipinti del Messia
    Hai scolpito sul viso
    Del tuo Sposo-
    Raggi del divino
    Si sono frantumati
    E mille sorrisi
    Hai donato
    Lasciando tutti vibrare
    Nell’attimo del vostro si d’Amore,
    Nel canto dell’usignolo
    L’Ave Maria continua
    E arriva il tramonto
    Caldo e divino a scolpire
    Un cuore soltanto.
    Con due anime fuse
    E unite per sempre.

    Anniversario

    Scompaiono le tue forme Madre
    E nel contemplare il mare
    Ritorna la tua Essenza
    Che luminosa riposa
    Al cospetto di Dio.
    Scompare il mio Io fanciullo
    Che cerca fra gli alberi
    “L’albero della Vita..”
    E cadono le case
    Come brandelli
    A picco nel mare.
    O beata illusione
    Galleggia “la Casa”!
    Fatta di pietre antiche
    E l’attimo del tuo Soffio Vitale
    Vola dal tetto
    Come gabbiani.
    E vola nella nostalgia..
    Una Chimera
    Che respira il profumo
    della tua Essenza Madre
    Immutata nel tempo
    (Rubata al Signore..)
    Per ricordarti per Sempre.

    L’ombra del veliero

    L’ombra del veliero
    Naviga nel sogno;
    Filtra il vento sotto pannelli
    Di luce
    E caldo il legno
    Trasuda il ritmo della vita.
    Pallida l’anima
    Cancella l’essenza
    E l’oro del destino
    Colora l’unica pagina
    Del tempo:-
    Sarà stata forse l’ombra del veliero?

    E’ notte fonda

    Una lanterna accesa
    Segna la notte
    E una luce cadente
    Illumina il tramonto della vita
    Un marcato miscuglio di colori
    Vibra dentro cellule antiche
    E la mia forma
    Si sfalda sul fondale del mare
    Richiama in discussione
    La morte Pirandelliana.

    L’albero di Primavera

    Da lontano l’albero della “Primavera”
    Sorride infreddolito
    E cadono copiose le gemme insicure
    Sulla Pandosia pagana.
    L a neve si nebulizza
    Sui resti di un casale antico
    E una grigia giornata di silenzio
    Rende il cielo opalino
    E offusca i ricordi.
    E piano aeree
    Pullulano la coscienza
    Vetuste immagini
    Del Medioevo.
    Il canto del merlo
    Si desta felice vicino l ‘aurora
    Declama i versi dell’Apocalisse
    Nel l’ottagonale Castello
    Della discendenza di Davide.

    Preghiera di una madre

    Signore ..vorrei
    Che dai loro cuori
    La mia ombra svanisse
    Tanto il mio cuore
    Ha sofferto le pene.
    Signore.. vorrei
    Che dal mio cuore “di madre”
    “Le rondini “annunciassero
    La Primavera della loro nascita.
    Signore.. vorrei
    Che l’anima mia
    Fosse l’ Estate di un alba..
    Dove oblia l’essenza di una madre
    I n Veglia delle sue rondini
    “In eterno ritorno
    Alla destra di Dio Padre.”

    Anglona e “la rondine Emilia”

    Dai resti antichi
    Alla città di Anglona…
    Parlano ai profeti ..

    Abbarbicate sotto le nicchie
    La Cattedrale
    Tra trine d’erba
    Spicca con ramarri e serpenti,
    La “rondine Emilia”
    Illustra la Storia antica
    E Pierro annuncia l’antico testamento;
    Si Adornano le donne con scialli neri
    Con nodi sulle colonne del tempio
    Cosa sono
    i nodi della gassa d’amante
    O l’Apocaslisse?

    Paradiso della rinascita ad Anglona

    Non saranno i versi a te composti
    Il Paradiso della Rinascita
    “Anglona”
    Ma la quiete del tuo Tempio
    Con la preghiera a te rivolta
    Vergine della Natività;
    Preghiera di una “Madre”
    Che davanti al tuo cospetto
    Si è strappata il cuore
    Addolorato per il” Figlio”.
    Non sarà il canto degli uccelli
    Il verbo del tuo mistero
    I serpenti incolonnati
    Sul sacrato della chiesa
    Ma “l’angelo “da te mandato
    In questo Paradiso
    Non sarà il tuo profumo
    Di rose che inebria
    Questo luogo d’essenze la Tua Storia
    O le Stelle del Castello che ti videro regina di un Re
    Dodici sono stati i tuoi misteri sulla terra
    Ma la stirpe di tuo figlio
    Tribù di Davide..
    “Il ritorno del Messia.”!

    L’epitaffio di Pierro

    Tra un pensiero e una carezza
    La meta è il tuo silenzio
    Paradiso Perduto.
    Un epitaffio in fiore germoglia
    Tra le colonne annodate
    Come gasse d’amanti
    Sotto la Vergine Santa.
    E tremano le ombre
    Dentro la Cattedrale..
    Anglona risorge
    Bella e solare
    Annunciando l’Apocalisse
    Nelle parole di Pierro .

    Il cielo di Emilia

    Il cielo di Emilia
    Vibra d’amore..
    E l’Eterna Primavera
    Si risveglia
    Al canto felice della “Rondine”
    Sotto l’androne di Pietra filosofale.
    Muta aspetta il garrire dei colombi
    E i colori del sentire
    Diventano grigio cielo
    Di nostalgia.
    E la Storia siamo noi
    Anime incrociate nella sincronicità
    E l’ Evento siamo “Noi”..
    Nel Santuario di Anglona
    Fedeli intimoriti
    Davanti alla Natività
    Della Vergine Maria,
    Con le lacrime terse di essenza
    Dal pentagramma musicale
    Una musica celestiale
    Dal quinto arco della chiesa.

    La donna sulla torre di Babilonia

    Fu abbagliata dal sole
    La donna sulla torre di Babilonia
    Fu protetta dagli Arcangeli
    Oltrepassando i punti cardinali
    Tra cielo e terra
    Fu ibrido cielo
    Davanti alla porta di Dio
    Fu donna fino in fondo
    Aspettando il perdono eterno
    Nel giorno della sua festa.

    Visione d insieme

    In una visione d insieme
    Pallida luce
    Traspari
    E ti accorgi
    Dell’ annunciata aurora boreale
    Dove scarlatta
    La paura aspetta
    “In mezzo a tanti fiori di vetro,”
    Guardinga ..
    Non approvi
    La larga visione dell’uomo
    Per Dio
    E piangi dove l’umano piomba
    nella luce smisurata del disamore.
    Ora.. compassionevole
    Vorresti gridare
    Che la salvezza non è
    La propria
    Ma quella Del tuo nemico
    E del tuo amore divino
    In espiazione degli sbagli
    Di una intera umanità-

    Non hai più un volto Donna fuori dal tempo.

    L’ultimo sorriso
    Si spande nelle tenebre
    Cosa vuola la morte..
    La Rinascita dello Spirito?
    Donna il tuo volto
    Cancellato
    Ha odore di rose vellutate
    Chi sei ?
    Il Principio o la Fine
    Dei tempi?
    Sotto a queste pietre
    Il luogo annunciato:-
    “La via del ritorno
    A Dio o a Cristo”?
    Ti parlano ancora le metafore antiche
    E la paura è uno strano antidoto
    Del dolore..
    O l’annuncio
    Del Paradiso sulla terra?
    Donna non fissarmi così parlami ancora
    Adesso so che sei la mia ombra che
    Si rivela alla mia coscienza.

    Quel fiore di mezza luna

    Quel fior di mezza luna
    È comparso nel cielo
    E brilla come diamante
    Il bianco candore del fior di loto.
    Sovrasta il silenzio
    Il Paradiso perduto
    E l’ardore che ti avvolge
    E’ fulgido destino
    Che Incanta l’amore di Dio.
    Zampillano le stelle
    E l’amore che ti ride come eco
    E’ ancora di questa terra.

    Rapida luna fiorita

    Quando penso alla vita “Vissuta”
    Luci ed ombre
    Hanno acceso
    Questa rapida luna fiorita
    E mentre oblia la notte
    L’anima affonda nel rosso tramonto
    Di questo crepuscolo d’amore.

    La luna oltre l’invisibile

    Parlo piano di te Luna
    Parlo al tuo Cuore
    Pieno di sole ;
    Parlo di te..
    – invisibile e presente
    al Creatore ;
    « Sorella Luna
    la fiamma del Cuore
    « è Creazione..
    del Nostro Signore
    Onnipresente » !

    Dal Dal Vangelo
    “di Matteo”
    la tomba muta
    ha girato pagine
    e grano
    a una colomba bianca
    Nel dì d’Aprile”;
    ha implorato a San Pietro
    “la chiave”
    quando è scoccata l’ora 9,37.
    “Sulla tenera terra
    il sigillo d’oro
    è rimasto impigliato
    nell’anima cara
    chiudendo il Vangelo
    con pagine oscure
    sull’ombra del sole.
    Si specchiava così
    nella conclave piazza
    una bara sigillata
    andata via,
    nel muto silenzio
    “il santo padre
    Karol Wojtyla”!

    I capelli del messia

    Il mare,
    la forza,
    questo vento
    il messaggio;
    sono occhi profondi
    piangono…
    La materia svanisce
    Prigioniera dell’essere
    e diventa

    verbo
    fuoco
    sulle onde
    fulmine diretto,
    al passaggio del messia
    in mezzo a noi…

    Sono venuta ad Itaca con l’unto degli infermi

    Sono venuta ad Itaca
    Con l’unto degli infermi
    Ho cercato la felicità al limite delle tavole
    Pitagoriche
    Conversando con Dio
    Mentre il cielo
    Era azzurro mare
    E l’anima un verde prato,
    Ho Sfogliato le ferite
    Come margherite
    E l’attesa
    Come l’ essenze di una rosa.
    Ho reciso i tralci secchi
    Nella vigna del Signore
    Con l’asola affilata
    E il desiderio della Rinascita.

    Nel petto la punta della tua pietra di _Giada”

    Salii sulla torre antica
    Astronoma della notte
    E gocce di rugiada ammirai
    Nell’infinito cielo;
    Brillavano
    Scolpite parole
    Di giada.
    Meteore d’Oriente
    Sbocciavano_ _”oh Giada”_
    Vivendo armonie di cristallo
    In codice Pompei.
    La luna puntata
    _Sanguinava nel mio petto”:
    E implorai la venuta del Messia!

    Preghiera

    Io.. non so
    pregare;
    parole consumate
    dal pianto
    sono i bagliori
    di questa preghiera.

    Io.. non so chiedere
    quando sento
    di essere vicino a te:
    sei tu Signore
    “la mia preghiera”.

    Tursi

    Assopita
    Da lunghe distese di calanchi
    Sono il sole
    Che si eclissa con la luna
    l’Universo che diventa spettatore
    Di lontani rumori
    Di anime che tornano
    Al lavoro dei campi
    E rapita dai momenti
    Nostalgici
    Diventa un eco
    Il rumore della trebbia
    Assordante
    Che batte sull’albero di melo
    Dei ricordi.

  5. silvia said

    Ho avuto la fortuna di conoscerlo Izet. Di avere una dedica proprio su “Qualcuno ha suonato”. Di avere baci di arriverderci sulle guance. Purtroppo non ho più avuto l’occasione di vederlo, ma il suo ricordo e le sue poesie sono vivissime in me. E’ stato bello trovare questa pagina. Grazie.

  6. Iris said

    I think the admin of this web page is genuinely working hard in
    favor of his website, since here every stuff is quality based stuff.

  7. Hi, i read your blog from time to time and i
    own a similar one and i was just curious if you get a lot of spam feedback?
    If so how do you reduce it, any plugin or anything you can advise?
    I get so much lately it’s driving me mad so any support is very much appreciated.

  8. Hello to all, how is all, I think every one is getting more
    from this website, and your views are nice for new visitors.

  9. You should take part in a contest for one of the
    highest quality sites on the internet. I most certainly will recommend this website!

  10. I’m extremely impressed with your writing skills and also with the layout on your blog. Is this a paid theme or did you customize it yourself? Either way keep up the excellent quality writing, it is rare to see a nice blog like this one today.

  11. Susannah said

    Hey there, I think your blog might be having browser compatibility issues.

    When I look at your blog site in Opera, it looks fine but when opening in Internet Explorer,
    it has some overlapping. I just wanted to give you a quick heads up!

    Other then that, very good blog!

  12. I for all time emailed this webpage post page to all my friends, because if like to read it afterward my links will too.

  13. Greetings from Carolina! I’m bored to tears at work so I decided to check out your site on my iphone during lunch break. I love the knowledge you present here and can’t wait to take a look when I get home.

    I’m amazed at how fast your blog loaded on my mobile .. I’m
    not even using WIFI, just 3G .. Anyways, awesome site!

  14. What’s Happening i am new to this, I stumbled upon this I have found It positively useful and it has aided me out loads. I am hoping to give a contribution & help other customers like its aided me. Great job.

  15. Alecia said

    Hi! I could have sworn I’ve visited this website before but after looking at some of the articles I realized it’s new to me.
    Nonetheless, I’m certainly delighted I stumbled upon it and I’ll be book-marking it and checking back often!

  16. cars said

    Car shopping can be very time consuming. There are plenty
    of cars you can look at, as well as a handful of factors to consider.
    You need to make sure you are aware of what you need to make
    it a better experience. Consider the following helpful advice for making things easier on you.

  17. Howdy, i read your blog from time to time and i own a similar one and i was just wondering
    if you get a lot of spam responses? If so how do
    you stop it, any plugin or anything you can suggest?
    I get so much lately it’s driving me mad so any support is very much appreciated.

  18. Catherine said

    We understand these observations since we are in Orange
    County|an OC properties.

  19. Howdy I am so grateful I found your blog page, I
    really found you by mistake, while I was browsing on Google for something else, Regardless I am
    here now and would just like to say thanks for a incredible post and a all round
    thrilling blog (I also love the theme/design), I don’t have time to
    browse it all at the minute but I have saved it and also added in your RSS feeds,
    so when I have time I will be back to read much more, Please do keep up the fantastic b.

  20. The shingles virus is actually dormant biscuit cutter woodworking virus brought out by stress in adults.

  21. Carmine said

    Hello, every time i used to check webpage posts here early in the
    morning, for the reason that i enjoy to gain
    knowledge of more and more.

  22. Hello to every one, as I am genuinely eager of reading this web site’s post to be updated on a regular basis. It includes fastidious material.

  23. Aiyaak Bagaimana badan kita pulih daripada jangkitan Home Remedies Wart
    Removal ni. Udara kan dah tercemar. I do not think
    they really need to be medically treated for home remedies wart removal.
    You can put oatmeal in some type of infected material such as saliva or snot.
    You can create your own anti-itch powder using
    Cheerios cereal. A new and utterly disturbing scam has sent stomachs churning and regulators scrambling to keep it that way.
    The simplest solution would be to follow the
    doctor’s advice.

  24. We absolutely love your blog and find a lot of your post’s to be exactly I’m looking for.
    can you offer guest writers to write content to suit your needs?
    I wouldn’t mind writing a post or elaborating on many of the subjects you write in relation to here. Again, awesome weblog!

  25. Wow, fantastic weblog layout! How lengthy have you ever
    been blogging for? you make running a blog glance easy. The whole look of your site is excellent, let alone the content!

  26. I blog quite often and I truly thank you for your content.
    Your article has really peaked my interest. I will take a note of your blog and keep
    checking for new details about once a week. I opted in
    for your RSS feed too.

  27. I have study a number of good stuff in this article. Certainly really worth social bookmarking to get returning to. I’m wondering how much try you place to create the sort of terrific educational site.

  28. Aracely said

    Nice post. I was checking constantly this blog and I am impressed!
    Extremely useful info specially the closing section :
    ) I deal with such info a lot. I was seeking this particular info
    for a very lengthy time. Thanks and good luck.

  29. My brother suggested I may like this web site. He was once
    totally right. This post truly made my day. You can not
    imagine just how much time I had spent for this info!
    Thanks!

  30. Hi there! I just wanted to ask if you evsr have any issues
    with hackers? My last blog (wordpress) was hacked and I ended up losing months of hard work due to
    no data backup. Do you have any solutions
    to prevent hackers?

  31. car seats said

    What’s up everybody, here every one is sharing such knowledge, thus it’s fastidious to read this
    website, and I used to vusit this weblog all the time.

  32. This certification will facilitate the candidates to decipher the problems of PC through remote technical support offers wonderful options for
    the average PC users. Microsoft has been the way, always impressed our customers
    as we remotely connect with them, just to identify and troubleshoot
    any problem in the technologies that run our lives.

  33. Therefore, developing an emergency data recovery plan is important for a lot
    of organizations in the Pittsburgh area, there are many
    computer companies that provide data related services for emergency data recovery Pittsburgh.

    To solve the plan many companies have their own Data Centers all the data is
    safe and protected.

  34. […] qui e qui […]

  35. Martina said

    Ciao Mi piace il tuo intervento, come tutti, considero ricco di contenuti il tuo bel blog e penso che
    ti inserirò nei preferiti, Bye

  36. It’s a pity you don’t have a donate button! I’d certainly donate to this briliant blog!

    I guexs for now i’ll settle for bookmarking and adding yur RSS feed to my Google account.
    I look forward to new updates and will talk about thi blog with my Facebook group.

    Talk soon!

  37. You actually make it seem so easy with your presentation but I find
    this matter to be really something which I think I would never understand.

    It seems too complex and extremely broad for me. I’m looking forward for your next post, I’ll try to get the hang of it!

  38. Quality articles or reviews is the kkey to attract the people to pay a quick visit the web site, that’s what this web page
    is providing.

  39. No matter if some one searches for his required
    thing, therefore he/she needs to be available that in detail, therefore that thing is maintained
    over here.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 27 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: